Pneumomeeting | Presentazione - Pneumomeeting

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Presentazione
Pneumomeeting.it
…Pneumomeeting 2.0, edizione 2018, rappresenta la prosecuzione di un percorso iniziato nel 2008 e imperniatosi nel tempo su sei elementi distintivi: “interattività”, “condivisione”, “innovazione”, “appropriatezza”, “efficacia” ed “efficienza”. Questi elementi si sono man mano inanellati nel corso degli anni conducendo l’Evento, per i suoi contenuti, al rango di un appuntamento scientifico annuale di alto profilo. Infatti, la ricerca ogni anno di soluzioni innovative e rispondenti alle reali esigenze della Classe medica è stata gratificata dalla costante presenza di innumerevoli Studiosi di fama nazionale e internazionale ma soprattutto di un Uditorio semprecrescente.

Dopo 10 anni, siamo al Pneumomeeting 2.0, edizione2018, e ripartiamo con l’entusiasmo del primo anno, con la voglia di ulteriori innovazioni attraverso un nuovo il format, più pratico e incisivo rispetto ai precedenti, peraltro ottimamente collaudati.

Il Ministro della Salute, nel suo indirizzo di saluto in occasione di Pneumomeeting 2017, ha sottolineato la necessità di considerare la persona – e non la patologia – al centro del percorso assistenziale e che le linee di sviluppo operativo tengano conto della necessità dell’integrazione fra ospedale e territorio. Ebbene, quest’anno abbiamo fatto nostri questi concetti, centrando l’attenzione al paziente, alle sue aspettative e alle prospettive di nuovi scenari diagnostico terapeutici.

Il programma scientifico di Pneumomeeting 2.0 – edizione 2018 sarà articolato come sempre in Workshops, Letture e Simposi sui temi di più frequente riscontro in Medicina respiratoria, in cui si darà particolare risalto al sintomo, ai conseguenti percorsi diagnostici e alle più appropriate terapie farmacologiche, riabilitative e chirurgiche attraverso un confronto fra letteratura scientifica e real life. Verrà, inoltre affrontato l’aspetto organizzativo nel contesto del nostro Servizio Sanitario Nazionale. Ampio spazio, come ormai da tradizione, verrà dato alle Patologie polmonari interstiziali nell’ambito di un International Symposium on IPF and Rare Lungdiseases.

In linea con la convinzione che la moderna Medicina Respiratoria, se vuole realmente crescere e non fossilizzarsi su schemi ormai obsoleti, necessita di un serio ricambio generazionale, si darà ampio spazio ai giovani che, in diverse sessioni, avranno modo di confrontarsi con Esperti di chiara fama nazionale e internazionale.

Il programma scientifico, quest’anno, si arricchirà, anche, di un Corso teorico-pratico di Pneumologia riabilitativada praticare nel territorio ai pazienti meno critici che non necessitano di Strutture protette. Nell’occasione verranno fornite le basi teorico-pratiche per poter iniziare un’attività preventiva e terapeutica, basata sul corretto movimento e sulla corretta alimentazione, sinergica alla terapia farmacologica.

Pneumomeeting 2.0 – edizione 2018, inoltre, si propone quale start up per un tavolo di confronto fra le varie Figure professionali che a vario titolo sono interessati alle problematiche legate alle gestione domiciliare dei pazienti con patologie polmonari e neuromuscolari complicate da Insufficienza respiratoria cronica. In quest’ambito verranno discussi i ruoli, le competenze, le criticità oggettive e le soluzioni possibili per un programma efficiente di home care pneumologico.

Infine, il “Premio Pneumomeeting”, alla sua settima edizione, sarà un momento di estremo interesse scientifico/culturale in quanto verranno premiati illustri Personaggi nazionali e internazionali che si sono particolarmente distinti nell’ambito della ricerca e nella clinica delle patologie inerenti l’apparato respiratorio.

I Chairmen del Congresso 
S. Bellofiore        S. Privitera        M. Schisano       C. Vancheri
 




Torna ai contenuti | Torna al menu