Pneumomeeting | Presentazione - Pneumomeeting

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Presentazione
Pneumomeeting.it
Il percorso di Pneumomeeting iniziato nel 2008, ha nel tempo inanellato diversi elementi distintivi: “interattività”, “condivisione”, “innovazione”, “appropriatezza”, “efficacia”, “efficienza”. Su questi sei elementi, si è imperniata la storia di Pneumomeeting nei suoi primi dieci anni, rappresentando, questi, il cardine da cui scaturisce l’alto profilo scientifico dell’Evento. Tenendo fede alla regola della ricerca di nuovi format meglio accettati dai partecipanti, con Pneumomeeting 2.0, ovvero con il giro di boa dei primi 10 anni, si è voluto centrare l’attenzione sul paziente, sulle sue aspettative e su quanto il futuro potrà offrire in tale ambito. La prosecuzione di questo nuovo percorso, comunque, deve necessariamente passare attraverso un confronto sinergico fra le passate e le nuove generazioni in cui la indiscutibile centralità del Clinico viene supportata dalla continua evoluzione tecnologica riguardo i presidi diagnostici e terapeutici il cui vessillo è degnamente portato dai nostri giovani.

Pneumomeeting 2.1 “Il Management in Medicina respiratoria: esperienze a confronto” rappresenta pertanto il fil rouge dell’Edizione 2019.

Il programma scientifico di quest’anno sarà articolato, come sempre, in Workshops, Letture, Simposi sui temi di più frequente riscontro in Medicina respiratoria, in cui si darà particolare risalto alle novità diagnostico-terapeutiche e a quelle in itinere attraverso una disamina critica dei più recenti studi clinici, affrontando, come sempre, l’aspetto organizzativo e la “sostenibilità da parte del nostro Servizio Sanitario Nazionale.

Ampio spazio, come ormai da tradizione, verrà dato alle Patologie polmonari interstiziali e alle Patologie rare del polmone attraverso un Simposio dedicato.

In linea con la convinzione che la moderna Medicina Respiratoria, se vuole realmente continuare a crescere e non fossilizzarsi su schemi obsoleti, necessita di un serio ricambio generazionale, si darà ampio spazio ai giovani che, in diverse sessioni dedicate, avranno modo di confrontarsi con Esperti di chiara fama nazionale e internazionale.

Il programma scientifico, quest’anno, si arricchirà, inoltre, di due Corsi paralleli ciascuno dei quali rivolto a 20 Medici specialisti in Pneumologia, Medicina Interna e Geriatria. Argomento del primo corso sarà la Riabilitazione del paziente respiratorio nel territorio: la Riabilitazione respiratoria è una disciplina emergente che intendiamo valorizzare e incentivare per il suo effetto sinergico con la terapia farmacologica nel migliorare le condizioni dei pazienti con patologie respiratorie croniche ostruttive e/o restrittive. Il secondo Corso teorico-pratico sarà dedicato alla Ecografia toracica, strumento diagnostico pratico e innovativo che è entrato nel bagaglio culturale pneumologico in quanto trova ampio impiego clinico in diverse patologie pleuro-polmonari.

Pneumomeeting 2.1 darà spazio anche a un Corso rivolto a Infermieri e Terapisti della Riabilitazione riguardo la gestione del paziente respiratorio, dalla terapia inalatoria alla ventilazione non invasiva. In tale ambito verranno addestrati i partecipanti al corretto uso dei devices inalatori e dei ventilatori meccanici.

Pneumomeeting 2.1, infine, darà spazio agli aspetti sociali delle Patologie respiratorie attraverso un “Patient corner” in cui si darà voce ai pazienti e alle loro Associazioni in un confronto con gli Specialisti e le Autorità sanitarie competenti.

Infine, il “Premio Pneumomeeting”, alla sua decima edizione, sarà, come sempre, un momento di estremo interesse scientifico/culturale in quanto verranno premiati illustri Personaggi nazionali e internazionali che si sono particolarmente distinti nell’ambito della ricerca e nella clinica delle patologie inerenti l’apparato respiratorio.
 




Torna ai contenuti | Torna al menu